On-Air Festival 2014


La prima edizione di On-Air Festival, promosso dal Comune di Sorrento e dal CMEA, con la direzione artistica di Mariella Nica, si è svolta dal 28 al 30 aprile 2014 a Sorrento.

Ome ha spiegato il direttore del CMEA, Giovanni Fiorentino, “il festival è stato dedicato alla scuola e ai giovani per parlare di ambiente e di aria, per invitare studenti e giovani filmaker a confrontarsi sul cinema e imparare a gestire il mezzo audiovisivo in modo. Il nostro centro coltiva da 35 anni il rapporto tra audiovisivo ed educazione ambientale e attraverso On-Air Festival ha voluto recuperare e diffondere tra i giovani la memoria storica e la cultura cinematografica che ha visto la città di Sorrento protagonista della cinematografia mondiale, anche grazie agli Incontri Internazionali del Cinema”.

Il video-contest ha rappresentato il momento conclusivo di un percorso biennale dedicato dal Comune di Sorrento e dal CMEA ai temi e alla cultura dell’aria in ogni sua declinazione, allo scopo di tutelarla e ricordarne a tutti il fondamento per la vita umana.

“On-Air Festival, dunque, ha voluto essere un festival-laboratorio aperto alla sperimentazione, alle nuove tecnologie e alla commistione tra diverse forme artistiche – ha sottolineato il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo – dando visibilità alla creatività espressa attraverso il linguaggio cinematografico e promuovendo una cultura civica che risponda alle nuove esigenze di compatibilità uomo-ambiente”.

Il concorso, partito a settembre 2013 con un bando diffuso in Italia dall’Ufficio Scolastico Regionale della Campania e, attraverso la piattaforma Etwinning, anche in Europa, ha visto una straordinaria partecipazione delle scuole italiane e straniere di Grecia, isola di Creta, Spagna e Turchia. Complessivamente sono 127 i video in concorso, 44 le scuole partecipanti da 11 regioni d’Italia e da quattro Paesi esteri e 29 cortometraggi di giovani film-makers.

La tre giorni ha preso il via il 28 aprile 2014, ore 17, presso la sala consiliare del Comune di Sorrento, con l'editore Raffaello Cortina, a cui è stato consegnato il premio Sorrento On-Air, che da appassionato pilota di aereoplano ha tenuto una conferenza sul suo peculiare rapporto con l'aria.

Il giorno seguente, alle ore 9.30, si è tenuta la proiezione dei film in concorso al teatro Tasso con i Movie Games curati da Michele Russo e il coinvolgimento delle scuole. Nel pomeriggio, al Palazzo municipale, il premio è stato assegnato a Paolo Sottocorona, già a capo del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare, autore e collaboratore di numerose trasmissioni televisive, da Geo&Geo a Unomattina, attualmente meteorologo di La7 e autore del libro per ragazzi Che cosa sanno le nuvole, edito da Feltrinelli. In serata, alle ore 21, al Circolo dei Forestieri, si è svolto l’evento On-Air Art-session, con il concerto di A New Day Quartet e lo spettacolo “Aria di Napoli: il teatro d’appartamento” di Mario Vinaccia.

La giornata di mercoledì 30 aprile è incominciata con la proiezione dedicata alle scuole dei film in concorso, concludendosi con la serata di gala dedicata all’assegnazione dei premi CMEA Sorrento On-Air, che ha visto la conferenza e la premiazione del climatologo Giorgio Budillon, docente di Fisica dell’Atmosfera e Oceanografia, titolare dei corsi di Meteorologia e Oceanografia Costiera presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università degli Studi di Napoli.

L’evento si è avvalso del patrocinio di Usr – Etwinning Campania, della collaborazione dei partner Positano News e Associazione Escursionisti “Ulyxes”, della designer di gioielli Carla Felicissimo, l'ideatrice del trofeo che coniuga l’arte sorrentina dell’intarsio di Pasquale Famiani e plexiglass, del progetto grafico realizzata da Donatella Esposito, e dal disegno originale di una t-shirt curata dal designer Antonino Di Maio.